domenica 20 agosto 2017

ROSOLINA MARE:IL SUCCESSO DEL BEACH TENNIS AL BAGNO CLUB ROSAPINETA

ROSOLINA MARE:IL SUCCESSO DEL BEACH TENNIS AL ROSAPINETA CLUB

Ha registrato una partecipazione massiccia lo "Tzunami Beach" organizzato al bagno Club Rosapineta. Circa 200 infatti i match disputati dagli appassionati del beach tennis sui cinque campi allestiti al bagno gestito dal gruppo Bagni Ferro.
Un evento itinerante nazionale denominato Kolours Tour 2017, organizzato dalla E-motion srl  in sinergia con l'Asd  beach tennis Rosapineta presieduta da  Paolo Sanniti.
<<Sono quattro anni che pratichiamo il beach tennis qui al Bagno Club Rosapineta-annuncia Paolo Sanniti, presidente del sodalizio- e da due edizioni abbiamo migliorato nell'organizzazione grazie all'E-motion srl, con premi e gadget per tutti i partecipanti e nel contempo siamo entrati nel tour itinerante nazionale di questo sport nato quasi per caso, ma che registra importanti consensi>>

<<La tappa di Rosapineta-spiega Matteo Carponi, amministratore delegato della E-motion srl-in poche edizioni è diventata di spessore, sia per la collaborazione organizzativa sia per la partecipazione di campioni mondiali di disciplina che è riuscita a stimolare e a far partecipare tanti giovani under 14 e 16,oltre al felice connubio con la zumba praticata per divertimento. Da qui il nome dell'evento con la z..Tzunami beach. Cosa non da poco, il fatto che tale disciplina riesca a coinvolgere  intere famiglie che soggiornano in questo bel lido>>
A far rispettare le regole del beach tennis Claudio Belluco, direttore tecnico dell'Asd beach tennis Rosapineta che spiega<<nell'ambito dei tanti tornei disputati è importante informare i praticanti della disciplina sportiva delle poche e chiare regole scritte dalla federazione di riferimento, permettendo a chi gioca di divertirsi con gli avversari, che molte volte sono i propri famigliari>>


Nel corso dei tornei disputati venerdì 18 agosto, sono stati consegnati gadget a valanga per i partecipanti iscritti agli Under, ai doppi misti, doppi maschili, doppi femminili e Shoot out con la consueta grande intensità sportiva e con un riconoscimento di assoluta eccezione e rilevanza. Assegnati  dall'organizzazione  ai due vincitori assoluti, due soggiorni al Gorgonia beach resort di Marsa Alam in Egitto, un'esclusiva derivante dalla collaborazione tra Beach end Spritz e Francorosso, 

sabato 19 agosto 2017

POLESINE:DENUNCIATA PER FURTO UNA COPPIA DI 'SINTI'



Rovigo i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile in collaborazione con le Stazioni di Lendinara e Crespino denunciano all’Autorità Giudiziaria due coniugi per furto aggravato.


I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile in collaborazione con le dipendenti Stazioni di Lendinara e Crespino al termine di attività di indagine svolta con mirati servizi per prevenire furti contro il patrimonio, hanno denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria due coniugi già noti alle Forze dell’Ordine di etnia “Sinti” lui 46enne e lei 43enne residenti a San Bellino per furto aggravato in abitazione. Gli stessi circa una settimana fa perpetravano un furto nell’abitazione di un 41enne, di Lendinara, impossessandosi di alcuni monili in oro che, subito dopo, cedevano in vendita ad una gioielleria del Basso Polesine ricavandone un centinaio di Euro. La refurtiva veniva tutta recuperata posta sotto sequestro.




venerdì 18 agosto 2017

TAGLIO DI PO:FORZA NUOVA DALLA PARTE DEI TAGLIOLESI


"La battaglia è appena cominciata"

Taglio di Po(RO) -  "La battaglia è appena cominciata". Ad annunciarlo il direttivo provinciale di Forza Nuova che nella mattinata di Venerdì ha organizzato un gazebo informativo in Piazza Venezia a Taglio di Po, durante il consueto mercato settimanale.

“Il tutto per manifestare la nostra vicinanza  alla cittadinanza tagliolese e per confermare la volontà di supportarla nella lotta contro l'arrivo dei presunti profughi presso l'ormai famoso Hotel Mancin – afferma il coordinatore del basso polesine Mirko Dasini -  Abbiamo avuto modo di assistere ai precedenti incontri con la cittadinanza, promossi sia dall'attuale minoranza comunale, sia dal Sindaco in carica – continua il nazionalista – l’impressione è stata quella di essere ancora in campagna elettorale.  Abbiamo purtroppo assistito ad una kermesse teatrale di bassa caratura”.

“Gli interventi dell’assessore regionale leghista Corazzari prima e del Senatore forzista Amidei poi,  ci hanno lasciato basiti.  Da figure così di spicco, ci saremmo aspettati molta meno retorica e più pragmatismo –spiega Dasini – ma questi  sono i referenti istituzionali che abbiamo in polesine. Mentre i compagni Azzalin e Crivellari…. non pervenuti”.

Forza Nuova sa benissimo che il Prefetto ha già deciso l'invio dei sedicenti profughi, mentre  la proprietà dell’hotel e la cooperativa che gestirà  la cosa, sono sicuramente felici di fari affari d’oro, mentre gli unici a rimanere arrabbiati e con il cerino in mano, sono propri i cittadini di Taglio di Po.

“Cittadini che  sono passati al nostro gazebo in cerca di aiuto – spiega ancora Dasini - Si di aiuto; quell'aiuto che nessuna forza politica al momento è riuscita a dare nel concreto.  Non abbiamo volutamente parlato durante i vari incontri indetti e qualche fenomeno ( leggasi deputato Crivellari e  segretario provinciale della Cgil Dal Zio) ci hanno additati sui quotidiani come fomentatori d'odio, razzismo e altre baggianate ormai stantie. Se fossero stati presenti, come abbiamo fatto noi di Forza Nuova, si sarebbero resi conto che a parlare è stato il popolo tagliolese,  stanco di essere preso in giro da avvocati probabilmente  in accordo con la  proprietà  e  da un sindaco che non ascolta e tutela  la propria gente”.

“Forza Nuova si propone come ‘megafono’ per dar voce a tutti quei tagliolesi che avranno la voglia e la volontà di seguirci in questa battaglia – conclude il forzanovista - Nulla è ancora perduto. Solo chi non lotta ha già perso"

LE ATTIVITA' DEI CARABINIERI DI ROVIGO


I Carabinieri della Compagnia di Rovigo hanno svolto

 servizio straordinario nel territorio.



I Carabinieri della Compagnia di Rovigo, tramite le dipendenti articolazioni del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni, hanno proiettato un servizio coordinato straordinario del territorio.

Il Nucleo Operativo e Radiomobile, nel corso di un controllo alla circolazione stradale in  Viale Porta Adige, ha denunciato in stato di libertà un 44enne residente a Lusia perché, fermato alle ore 02.30 di notte, alla guida della propria autovettura di grossa cilindrata, rifiutava il controllo con l’etilometro nonostante apparisse in evidente stato di ebbrezza alcoolica: a seguito del rifiuto gli veniva ritirata la patente e il veicolo veniva affidato ai propri familiari.

I Carabinieri di Badia Polesine, al termine di controllo sul territorio, hanno denunciato in stato di libertà un 34enne marocchino domiciliato in un paese del Basso Veronese. Lo stesso veniva controllato in possesso di passaporto scaduto e privo di permesso di soggiorno, quindi veniva condotto presso la Questura di Rovigo per le operazioni di espulsione.

I Carabinieri della Stazione di Fratta Polesine, in quel centro abitato, di notte, notavano un autocarro furgonato di colore giallo con targa di nazionalità romena il quale transitava per quella via a velocità ridotta tale da far attirare l’attenzione dei militari operanti. Il veicolo veniva subito fermato identificando alla guida un 27enne e la passeggera una 31enne di origine romene, entrambi conviventi e residenti a Villamarzana, già noti alle Forze dell’Ordine. Da un controllo al veicolo questi risultava essere privo della regolare copertura assicurativa e per tale motivo veniva contravvenzionato nonché sottoposto a sequestro amministrativo ai fini della confisca.

I Carabinieri di San Martino di Venezze, hanno denunciato in stato di libertà un 24enne marocchino in Italia senza fissa dimora per false attestazioni a Pubblico Ufficiale sulla propria identità e inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità. Lo stesso veniva notato vendere merce “porta a porta” e durante il controllo forniva ai militari operanti false dichiarazioni sulla propria identità personale. Inoltre lo stesso risultava colpito da decreto di espulsione emesso all’inizio dell’anno dalla Questura di Catania. Il medesimo veniva condotto presso la Questura di Rovigo per le operazioni di espulsione.

Al particolare servizio, che è stato svolto con equipaggi a potenziamento delle giornaliere attività di controllo del territorio, hanno preso parte:

- NR. 12 MILITARI;

- NR. 6 MEZZI.

SONO STATI CONTROLLATI:

- NR. 20 VEICOLI;

- NR. 25 PERSONE IDENTIFICATE.

ROSOLINA:LA VINCENZO BELLINI HA PRESENTATO STAMANI IN COMUNE LA SETTIMANA DELLA MUSICA

LA FILARMONICA VINCENZO BELLINI NEL SUO 109esimo COMPLEANNO ORGANIZZA LA 2 edizione  DELLA SETTIMANA DELLA MUSICA DAL 26 Agosto al 1 Settembre.

Rosolina:Si svolgerà da sabato 26 Agosto a Venerdì 1 Settembre la settimana della musica.<<Si tratta della seconda edizione di una rassegna musicale  che si svolgerà al centro congressi di Rosolina Mare- ha detto Claudio Polello, figura storica del'associazione Filarmonica "Vincenso Bellini"->>Il sodalizio organizzatore presieduto da Leonardo Ferro prevederà  dei masterclass per clarinetti e sax con personalità di spicco come Silvio Maggioni e di tromba con Marco Pierobon, che si alterneranno nelle mattinate e nei pomeriggi della tanto attesa settimana musicale.Mentre nelle serate saranno previsti i concerti con gruppi musicali di spessore.Si inizierà il 26 con la New Project Funk Orchestra con Marco Pierobon;il 27 si svolgerà il concerto dell'associazione culturale musicale "Sing Big Band";lunedì 28 agosto si esibiranno  gli "Adria Percussion Ensemble";me coldì 30 agosto sarà la volta del concerto "Lupia Jazz Orchestra"diretta da Daniele Trincanato;Venerdì a chiudere l'intenso settimana musicale ci sarà la Filarmonica Vincenzo Bellini diretta  dallo storico maestro Patrizio Marchiori.<<A sostenerci in questo progetto-ha detto il presidente della Filarmonica Leonardo Ferro-l'amministrazione comunale con la quale abbiamo in essere la convenzione che permette i corsi di strumento per una settantina di giovani allievi e l'Adriatic lng>>.<<Abbiamo scelto dei masterclass per clarinetto,sax e tromba, perchè rappresentano strumenti fondamentali per la  Filarmonica Vincenzo Bellini di Rosolina- ha detto il maestro Patrizio Machiori->>.<<Abbiamo sostenuto questo progetto musicale perchè coniuga il profilo di masterclass di spessore e specializzazione  con strumentisti di fama internazionale come  Maggioni e Pierobon, con la comunità locale, per una ricaduta nel tessuto sociale importante- ha detto Lisa Roncon di Adriatico lng>>.《Un evento culturale che consolida la tradizione musicale del nostro comune, rappresentato dai 109 anni di storia della Filarmonica Vincenzo Bellini-ha detto il sindaco Franco Vitale-》

ROSOLINA MARE:PRONTA PER LA NOTTE BIANCA?


 Rosolina mare:riceviamo e pubblichiamo da un turista, le foto scattate ieri sera in quel di Rosolina mare.
Siamo nella via principale delle rotonde, via strada sud, e dietro alla chiesetta, ovvero via dei Ligustri
Ci auguriamo che gli interventi della raccolta rifiuti siano efficaci in vista della festa Random in programma il 19 Agosto

Nell'occasione della notte Bianca  la Strada Provinciale 65 "via Rosolina Mare" sarà chiusa in ingresso a partire dalle ore 2:00 del 20 agosto per permettere il deflusso delle auto verso la Romea utilizzando ambo i lati della carreggiata. La viabilità sarà ripristinata fino al completo deflusso dei veicoli.

giovedì 17 agosto 2017

ROSOLINA MARE:RANDOM, UNA FESTA SENZA TICKET??




Random :  “Una festa per caso” a Rosolina Mare. ORA GRATIS
Rosolina mare:Il “caso non esiste”, esordisce così la consigliera Fulvia Fois, che sulla questione ha già preso posizione anche protocollando una richiesta di  produzione documentale all’Ufficio demanio e di chiarimenti oltre ad una specifica interrogazione al Sindaco e all’Assessore al Demanio e a tutta l’Amministrazione per capire chi e quando abbia autorizzato l’utilizzo esclusivo di un modulo di spiaggia libera di Rosolina Mare per consentire la realizzazione dell’evento Random del 19 agosto p.v., inizialmente a scopo di lucro, con maggiori inevitabili rischi e oneri per la sicurezza dell’intera località.
“Voglio chiarire - prosegue la Fois- che non sono contraria all’evento di per sé, se questo va nell’ottica dell’interesse della località turistica e della sua promozione e di tutti gli operatori turistici– ma sono fortemente dubbiosa sull’uso del bene comune per uno scopo privato che ne limita l’uso, ancorché per un breve periodo, a cui il bene é funzionalmente e istituzionalmente deputato.”
“ Più precisamente, ritengo che la spiaggia libera è per sua natura intrinseca un bene pubblico ad uso pubblico, onde per cui credo che ciò non possa essere mutato, anche solo a livello occasionale, per interessi  diversi, né tantomeno di lucro (era certamente previsto un biglietto di ingresso in prevendita). Se ciò avvenisse né verrebbe, giocoforza, limitato l’uso pubblico.”
Prosegue: “Credo che di pari avviso sia anche la dirigente dell’ufficio demanio del comune di Rosolina, tanto che al riguardo é ad oggi intervenuta solo un’ordinanza a firma del vice sindaco e assessore al demanio di Rosolina.
Pur vero che nell’ordinanza n. 15 di qualche giorno fa, il vicesindaco ha precisato che l’evento, a differenza di quanto richiesto dagli organizzatori e sponsorizzato e facilmente rinvenibile a tutt’oggi in internet (mailticket.it), non potrà avere scopo di lucro se non per coprire i costi della Siae (?), ma é altrettanto vero che dei biglietti ne sono stati venduti molti (vox populi) tanto da prevedere un loro rincaro (mailticket.it). 
Ma allora, se così é già avvenuto o sta avvenendo (su mailticket.it sembrerebbe ancora possibile acquistare i biglietti a tutt’oggi), come avverrà il controllo da parte della P.A. sull’assenza dello scopo di lucro della serata e la verifica di avvenuta restituzione a tutti gli aventi diritto del prezzo del biglietto pagato o quantomeno della sua differenza tenuto conto del costo SIAE?
Anche su questo punto - come richiesto con l’interrogazione scritta e orale protocollata il 1 agosto 2017- dovrà essere fatta chiarezza, come pure su chi ha eseguito l’istruttoria per consentire l’evento (chi l’ha eseguita, quando  e con quale esito), su chi e quando ha rilasciato l’autorizzazione/concessione demaniale per l’occupazione del modulo di spiaggia libera (rilasciata da chi, quando, e con l’indicazione di quale scopo), su chi ha valutato (analizzato e preventivato) i maggiori inevitabili rischi e oneri per la sicurezza che non dovranno ricadere sulle casse del comune ma su chi ha organizzato la serata che inevitabilmente, ed anche giustamente, lucrerà sulla serata dal momento in cui gestisce attività commerciali limitrofi all’area interessata dall’evento stesso. 
La consigliera Fois non si accontenta della dichiarata assenza dello scopo di lucro ma chiede unattenta verifica da parte degli organi preposti e risposte precise.